Rss

Gargano

Il Gargano è lo “sperone” dello stivale italiano. In tempi ancestrali, il Gargano era un’isola, completamente staccata dal continente. Quest’area ospita il Parco Nazionale del Gargano, che protegge una delle zone più rigogliose dell’Italia meridionale. Qui è infatti possibile osservare moltissime specie appartenenti alla macchia mediterranea. Tuttavia, il Gargano è famoso soprattutto per il suo mare limpido, con colori che in estate variano dal blu intenso nei punti più profondi, al turchese, che si attenua man mano che ci si avvicina a riva. Le coste garganiche sono caratterizzate da alti costoni rocciosi che racchiudono le spiagge basse e lucenti come in un abbraccio.

Sulle spiagge del Gargano è possibile trovare sia sabbia fine, come a Peschici, Vieste e Rodi Garganico, che ghiaia e ciottoli come a Vico del Gargano e Mattinata. Tuttavia, quasi tutti i comuni presentano entrambi i tipi di spiaggia, a cui si aggiungono piccole baie di scogli bianchissimi. Oggigiorno il Gargano e le dirimpettaie Isole Tremiti sono famosi soprattutto come luogo di villeggiatura. Oltre al turismo balneare, è importante ricordare i numerosi luoghi di interesse culturale come l’architettura rurale e le torri costiere. Importantissima é anche la tradizione gastronomica della regione. Qui è possibile gustare prodotti tipici come il caciocavallo, la mozzarella di bufala e l’olio extravergine d’oliva.

Cinque Terre

Le Cinque Terre: cinque perle incastonate sulla costiera ligure

Le Cinque Terre sono un pezzo di costiera ligure nella provincia di La Spezia. Qui si trovano i cinque borghi: Monterosso al Mare, Vernazza, Corniglia, Manarola e Riomaggiore. La costa, naturalmente costituita da scogliere rocciose, è resa caratteristica dagli imponenti terrazzamenti per la coltivazione della vite e dalle numerose costruzioni a strapiombo sul mare. Le Cinque Terre sono l’incarnazione del tipico borgo marittimo.

Monterosso al Mare: una gioia per le vacanze

Monterosso al Mare è la città più ad ovest delle Cinque Terre, situato in un piccolo golfo naturale. Qui furono edificate diverse architetture sacre come la Chiesa di San Giovanni Battista, il Complesso conventuale dei Cappuccini e la Chiesa di San Francesco e il Santuario di Nostra Signora di Soviore. Inoltre, Monterosso ebbe un ruolo importante nella formazione del poeta e premio Nobel per la letteratura Eugenio Montale. Sulle pendici del Mesco si trova Villa Montale , la residenza estiva del poeta. La spiaggia di Monterosso è anche la più estesa delle Cinque Terre. Per questo, il piccolo borgo ha sviluppato un complesso turistico ben attrezzato in grado di accogliere numerosissimi ospiti da tutto il mondo.

Vernazza e Corniglia: due borghi per una vacanza unica

Vernazza comprende anche il successivo borgo, Corniglia, che è una sua frazione. Grazie alla scarsa popolazione, meno di 1.000 abitanti, Vernazza ha mantenuto nel tempo il suo carattere di piccolo borgo di pescatori, con i palazzi che si stringono l’uno all’altro separati da ripide scalinate. La piazzetta centrale si apre su un piccolo porto dove, accanto alla splendida Chiesa di Santa Margherita d’Antiochia, è possibile stendere il telo sulla piccola spiaggia e fare il bagno. Da non perdere è anche una visita al Castello di Vernazza, detto anche Castello dei Doria, antica costruzione a carattere difensivo situato su un alto costone di roccia nel sud della città.

Riomaggiore e Manarola: per vacanze ai piedi dell’Appennino Ligure

Riomaggiore comprende anche il borgo di Manarola, che è una delle sue frazioni. Riomaggiore è l’ultimo comune delle Cinque Terre. La cittadina si sviluppa a ridosso del Mar Ligure addossata al Monte Zatta, facente parte dell’Appennino Ligure. Queste condizioni naturali hanno fornito la base per lo sviluppo tipicamente “verticale” dei borghi. Infatti gli alti edifici sembrano essersi abilmente adagiati sull’aspro territorio e ne seguono la forma, dando vita a strette viette e ripide scalinate. La spiaggia di Riomaggiore si trova all’estremo est del borgo ed è caratterizzata dalla presenza di ciottoli e grossi sassi sulla riva. La spiaggia è molto ampia e resa suggestiva dalla scogliera che si tuffa a picco nel Mar Ligure.

Sardegna

La meta ideale per vacanze al mare

La Sardegna è un piccolo paradiso marittimo nel cuore dell’Europa moderna. Le coste sarde sono famosi per la loro conformazione prevalentemente rocciosa, caratterizzata da scogli e insenature. Tuttavia, nelle zone meridionali e occidentali si trovano anche spiagge basse e sabbiose.

Un paradiso nel Mediterraneo ricco di natura e cultura

La Sardegna rappresenta inoltre un immenso patrimonio naturalistico. Qui sono presenti alcune delle grotte naturali più suggestive del mondo come la Grotta del Bue Marino e le Grotte di Nettuno. Mentre i ritrovamenti archeologici più caratteristici della Sardegna sono probabilmente le famose Nuraghe. Le Nuraghe sono torri in pietra simbolo dell’omonima civiltà fiorita e scomparsa sul territorio sardo. Questi magnifici monumenti del passato sono unici al mondo.

Alghero: tra Sardegna e Catalogna

Alghero è famosa soprattutto per la Riviera del Corallo, un luogo particolarmente ricco di corallo rosso naturale. La costa algherese è una delle attrazioni turistiche più importanti della Sardegna. All’interno del Parco naturale regionale di Porto Conte, si trova la bellissima Baia delle Ninfe. Oggi, turisti da tutto il mondo possono godere della ricchezza ambientalistica e culturale di Alghero attraverso un moderno sistema di accoglienza, che offre sistemazioni di vario tipo. Moltissimi visitatori scelgono ogni anno di alloggiare in case vacanza di privati o bed and breakfast a gestione familiare, in modo da sperimentare da vicino la vita della città.

Campania

La Campania è una regione dalla storia antica. I primi insediamenti sul territorio campano risalgono ai periodi di colonizzazione dell’antica Grecia. Per la sua posizione propizia, affacciata sul Mar Mediterraneo, la Campania fu anche un’importante centro durante l’egemonia dei romani. Ogni anno, migliaia di appassionati di storia antica accorrono in Campania per visitare i siti archeologici di Pompei, Ercolano e Paestum. Il centro storico di Napoli racchiude tracce di tutti i 20 secoli di storia che hanno contribuito alla sua configurazione urbanistica. Alcuni dei luoghi d’interesse più popolari sono: il Maschio Angioino, il Palazzo Reale, Santa Maria della Sanità e Piazza del Plebiscito.

Napoli è caratterizzata soprattutto dagli edifici che si susseguono uno accostato all´altro tra il complesso di stradine conosciuto come Quartieri Spagnoli. Un tempo luogo adibiti a residenza per le truppe al servizio della Corona di Spagna, i Quartieri Spagnoli offrono le vedute più caratteristiche della città. Accanto a Napoli, un´altro importante luogo d´interesse è la meravigliosa Costiera Amalfitana. La costa che si estende lungo il Golfo di Salerno è famosa in tutto il mondo non solo per la sua bellezza naturalistica e per la qualità dell’acqua, ma anche per i borghi locali, che hanno conservato tutto il fascino di un tempo. Particolarmente suggestivi sono: la strada da Amalfi a Ravello e Conca dei Marini, dove si trova la famosa Grotta dello Smeraldo.