Rss

Mare della Calabria

La Calabria: una terra dalla storia antica

Essa era infatti già abitata nel Paleolitico e diventò in seguito un importante centro della Magna Grecia. Questa storia millenaria è incorniciata dall’azzurro intenso del Mediterraneo. Alcune di queste dispongono di moderne strutture turistiche mentre altre sono state lasciate nella loro bellezza naturale.

Tropea. l’area marittima più famosa della Calabria

Nonostante si tratti di uno dei comuni italiani più piccoli, Tropea fu in epoca romana e medievale un importante porto sul mediterraneo. Nel centro storico di Tropea si trovano ben 5 balconi panoramici: l’Affaccio Largo Migliarese, dal quale si possono vedere San Leonardo e l’Isola Bella, l’ Affaccio Largo Galluppi, dal quale si può ammirare il porto, Largo Villetta, dal quale si può estendere lo sguardo sull’intera costa, Largo Duomo e Belvedere Rico Ripa. Tropea dispone anche di bellissime spiagge balneari come la spiaggia Spiaggia della Rotonda, Spiaggia ‘a Linguata, Spiaggia del Convento e Spiaggia Passo Cavalieri.

L’Area Marina Protetta di Capo Rizzuto: il gioiello del mare

All’interno dell’Area Marina Protetta di Capo Rizzuto, nella provincia di Crotone, si trova il comune di Isola Capo Rizzuto. Nonostante il nome, si tratta in effetti di un suggestivo lungo promontorio sul mare. La città è caratterizzata dalle immagini della fortificazione nella frazione di La Castella e della Torre Vecchia sulla costa.
Nella riserva marina di Capo Rizzuto si trova anche Capo Colonna, una costa dove si possono trovare sia spiagge che scogliere. Grazie alla qualità delle acque garantita dall’area protetta e all’enorme valore archeologico della regione, questo stralcio di costa sul Mar Ionio rappresenta una delle destinazioni turistiche più ambite.

L’alto cosentino: Praia a Mare

A Praia a Mare si concentra il turismo balneare dell’alto cosentino. Da qui è possibile anche raggiungere la piccola Isola di Dino, ricca di vita animale e vegetale e di suggestive grotte marine naturali come la Grotta Azzurra, la Grotta del Frontone e la Grotta del Leone. Per gli appassionati di storia, la particolarità imperdibile di Praia a Mare è sicuramente il Santuario della Madonna della Grotta, eretto all’interno di una grotta naturale. Un altro gioiello è la Torre dei Fuzzi, imponente costruzione militare u una scogliera di 15 m a picco sul mare.

Sardegna

La meta ideale per vacanze al mare

La Sardegna è un piccolo paradiso marittimo nel cuore dell’Europa moderna. Le coste sarde sono famosi per la loro conformazione prevalentemente rocciosa, caratterizzata da scogli e insenature. Tuttavia, nelle zone meridionali e occidentali si trovano anche spiagge basse e sabbiose.

Un paradiso nel Mediterraneo ricco di natura e cultura

La Sardegna rappresenta inoltre un immenso patrimonio naturalistico. Qui sono presenti alcune delle grotte naturali più suggestive del mondo come la Grotta del Bue Marino e le Grotte di Nettuno. Mentre i ritrovamenti archeologici più caratteristici della Sardegna sono probabilmente le famose Nuraghe. Le Nuraghe sono torri in pietra simbolo dell’omonima civiltà fiorita e scomparsa sul territorio sardo. Questi magnifici monumenti del passato sono unici al mondo.

Alghero: tra Sardegna e Catalogna

Alghero è famosa soprattutto per la Riviera del Corallo, un luogo particolarmente ricco di corallo rosso naturale. La costa algherese è una delle attrazioni turistiche più importanti della Sardegna. All’interno del Parco naturale regionale di Porto Conte, si trova la bellissima Baia delle Ninfe. Oggi, turisti da tutto il mondo possono godere della ricchezza ambientalistica e culturale di Alghero attraverso un moderno sistema di accoglienza, che offre sistemazioni di vario tipo. Moltissimi visitatori scelgono ogni anno di alloggiare in case vacanza di privati o bed and breakfast a gestione familiare, in modo da sperimentare da vicino la vita della città.

Sicilia

Tesoro europeo di natura e cultura

La Sicilia è l’isola più grande d’Italia e del Mar Mediterraneo. La Sicilia è ricca di luoghi di interesse naturalistico, che comprendono anche suggestive aree marine protette come quelle de Le Isole Pelagie, Capo Gallo e Isola delle Femmine oppure delle Isole Egadi. In Sicilia si trovano anche alcune delle testimonianze meglio conservate dell’antica Magna Grecia. Presso Agrigento si trova la Valle dei Templi, dove ancora oggi è possibile ammirare le rovine doriche della città di Akragas. Mentre presso Trapani si trovano le rovine dell’antica città di Segesta, dove è si possono visitare il tempio dorico e il teatro.

La Sicilia barocca

A seguito del tragico terremoto che colpì la Sicilia alla fine del XVII sec. gran parte delle costruzioni dei secoli passati andarono perdute per sempre. Tuttavia, distruggendo le parti più vecchie e fragili, il sisma diede alla Sicilia la possibilità di erigere edifici più moderni. La regione sud-orientale della Sicilia, conosciuta come Val di Noto, è ora caratterizzata dalle numerose costruzioni in stile barocco erette nel settecento. La Val di Noto rappresenta uno degli esempi più belli del barocco italiano.

Le coste più celebri d’Italia

Tuttavia, il turismo in Sicilia si concentra sulle suggestive aree balneari. Le coste siciliane si distinguono dalle altre per vastità e bellezza. Mentre le coste del nord dell’isola sono caratterizzate da un aspetto più scoglioso, con lunghe lingue di terra che si protendono sul mare, le spiagge dell’area meridionale sono di carattere sabbioso e molto lunghe. Una spiaggia particolarmente suggestiva si trova a Pozzallo.

L’accoglienza sicilia

La Sicilia rappresenta una delle aree italiane con la maggiore affluenza di turisti. Il settore terziario siciliano si è adattato bene a questa tendenza sviluppando un sistema di accoglienza vario e capillare. La Sicilia offre ai propri visitatori un’ampia scelta tra hotel di lusso, bed and breakfast e case vacanza. Inoltre, anche il trasporto di turisti all’interno del territorio è ben organizzato, grazie a ditte che si sono specializzate proprio nei servizi di collegamento con i vari aeroporti e con le isole minori. In Sicilia, il turista è in buone mani!

Marche

Le Marche sono una regione del centro Italia, affacciata sul Mare Adriatico centrale. possono vantare delle spiagge molto suggestive. Molte di queste  si sono distinte per pulizia, qualità dell’acqua ed efficienza delle strutture. Tra queste le più conosciute: Pesaro, Senigallia e San Benedetto del Tronto. San Benedetto del Tronto, grazie al suo charme mondano, conta da anni tra le mete più ambite dell’estate. La città può vantare non solo un mare limpido e delle spiagge ben attrezzate, ma anche un centro cittadino ben curato, con il fascino accattivante di una città marittima alla moda. Infatti, le strade e le piazze di San Benedetto del Tronto sono caratterizzate soprattutto dagli edifici dai colori chiari e dalle numerose palme, che adornano aiuole pubbliche e private, conferendo alla città un tocco di eleganza particolare.

Tuttavia, il panorama più spettacolare delle Marche è offerto dal Monte Conero, in provincia di Ancona. Il Monte Conero è l’altura più significativa della zona adriatica centrale, caratterizzato dal colore verde intenso delle piante, che ne ricoprono il profilo levigato, che si tuffa nel mare turchese. Il capoluogo Ancona è una rinomata città d’arte, che propone una serie interminabile di attrazioni. Tra le più significative ricordiamo: la Pinacoteca civica Francesco Podesti, Piazza del Papa, Via della Loggia, il Duomo di San Ciriaco e il Museo Archeologico Nazionale delle Marche. Un altro gioiello delle Marche è Urbino. Nella città di origine romana è ancora possibile ammirare la bellezza senza tempo del Palazzo Ducale, della Casa di Raffaello e dell’Ex Monastero di Santa Chiara. Il tipico paesaggio delle Marche consiste in un infinito susseguirsi di colline verdeggianti. Molte delle antiche dimore padronali, un tempo adibite alla mezzadria, sono state convertite in moderni agriturismi. Qui è possibile sia gustare i vini e i piatti tipici della cucina marchigiana, che acquistare prodotti biologici DOC.

Emilia-Romagna

L’Emilia-Romagna dispone di una vastissima porzione di territorio affacciata sul Mare Adriatico. Qui si trovano alcune delle località marittime più famose d’Italia, come: Rimini, Riccione e i Lidi di Comacchio. Le stazioni balneari romagnole sono tra le più moderne e attrezzate d’Europa. Rimini e Riccione sono le mete predilette degli amanti della vita notturna, grazie al gran numero di discoteche e locali ppresenti nella zona. L’attrazione turistica più caratteristica dell’Emilia-Romagna è Ravenna, dove si trovano capolavori unici dell’arte bizantina: la Basilica di Sant’Apollinare Nuovo e la Basilica di San Vitale. A Bologna, gli edifici del centro storico sono dotati di diversi kilometri di portici, che rendono la visita della città piacevole in tutte le stagioni dell’anno.

Bologna è un’antichissima città universitaria, famosa soprattutto per la vivacità della sua vita sociale. I luoghi più celebri di Bologna sono Viale Indipendenza, che culmina in Piazza Maggiore, le Due Torri, e il Giardino della Montagnola, che ospita ogni venerdì e sabato il caratteristico mercatino alternativo. Bologna è una città multiculturale e aperta, dove ogni visitatore può trovare il locale ricreativo adatto ai suoi gusti. Pertanto, Bologna è consigliatissima anche per i turisti più giovani e intraprendenti. Il capoluogo romagnolo offre non solo una vasta scelta di lounge alla moda, mostre e discoteche, ma anche pub e locali alternativi. Infatti, aggirandosi per la città, non è raro incappare in punk, ravers e alternativi di ogni sorta, che conferiscono alla città una piacevole nota di colore.