Rss

Emilia-Romagna

L’Emilia-Romagna dispone di una vastissima porzione di territorio affacciata sul Mare Adriatico. Qui si trovano alcune delle località marittime più famose d’Italia, come: Rimini, Riccione e i Lidi di Comacchio. Le stazioni balneari romagnole sono tra le più moderne e attrezzate d’Europa. Rimini e Riccione sono le mete predilette degli amanti della vita notturna, grazie al gran numero di discoteche e locali ppresenti nella zona. L’attrazione turistica più caratteristica dell’Emilia-Romagna è Ravenna, dove si trovano capolavori unici dell’arte bizantina: la Basilica di Sant’Apollinare Nuovo e la Basilica di San Vitale. A Bologna, gli edifici del centro storico sono dotati di diversi kilometri di portici, che rendono la visita della città piacevole in tutte le stagioni dell’anno.

Bologna è un’antichissima città universitaria, famosa soprattutto per la vivacità della sua vita sociale. I luoghi più celebri di Bologna sono Viale Indipendenza, che culmina in Piazza Maggiore, le Due Torri, e il Giardino della Montagnola, che ospita ogni venerdì e sabato il caratteristico mercatino alternativo. Bologna è una città multiculturale e aperta, dove ogni visitatore può trovare il locale ricreativo adatto ai suoi gusti. Pertanto, Bologna è consigliatissima anche per i turisti più giovani e intraprendenti. Il capoluogo romagnolo offre non solo una vasta scelta di lounge alla moda, mostre e discoteche, ma anche pub e locali alternativi. Infatti, aggirandosi per la città, non è raro incappare in punk, ravers e alternativi di ogni sorta, che conferiscono alla città una piacevole nota di colore.

Friuli-Venezia Giulia

Il Friuli-Venezia Giulia è la regione all’estremità nord-orientale dell’Italia. Il territorio del Friuli-Venezia Giulia può vantare la presenza delle Alpi Carniche e delle Alpi Giulie. In queste aree si trovano alcuni degli impianti sciistici più moderni d’Italia. In primo piano soprattutto: Forni di Sopra, Piancavallo e Tarvisio. Per gli amanti del rischio sono presenti anche numerose Snow Fun Areas, ad esempio: il Tarvisio Gold Snow Park, lo Snowboard Funpark a Piancavallo e il Fantasy Snow Park a Forni di Sopra. In Friuli-Venezia Giulia sono presenti ancora oggi moltissimi borghi tipici come Aiello del Friuli, detto anche “il paese delle meridiane” e Venzone, il cui territorio è parte del Parco Naturale delle Prealpi Giulie.

Nella regione si trovano anche diversi castelli ricchi di storia. Il più conosciuto è il Castello di Duino. Sul suggestivo balcone affacciato sul mare, è possibile ammirare lo scrittoio in pietra dove il poeta Rainer Maria Rilke compose le sue Elegie Duinesi. Il Friuli-Venezia Giulia dispone anche di spiagge dalla bellezza invidiabile. Tra le città marittime più importanti troviamo Grado e Lignano Sabbiadoro. Dalle spiagge ampie e basse di Grado si può gustare una bellissima vista su tutta la laguna. Pur essendo una meta estiva molto popolare, Grado rimane una città tranquilla e piacevole. Pertanto, si tratta di una meta ideale soprattutto per vacanze all’insegna del relax. Lignano Sabbiadoro, invece, è conosciuta non solo per l’attrezzatissimo porto marittimo, anche per l’accattivante offerta di locali notturni, discoteche e feste sulla spiaggia. Durante un soggiorno in Friuli-Venezia Giulia almeno una breve visita al capoluogo Trieste è di dovere. Da Piazza Unità d’Italia si può godere del panorama degli imponenti palazzi storici che spiccano dal blu profondo della laguna.

Veneto

Grazie all’immenso patrimonio naturale e storico, il Veneto è una delle regioni più visitate d’Italia. Il Veneto può infatti vantare un’offerta turistica estremamente variegata. Tra le città d’arte è importante nominare Venezia e Verona. Pur di mantenere la propria posizione egemone sul Mar Adratico e sulle rotte verso l’Asia, la vecchia Serenissima Repubblica di Venezia decise di stabilire la propria capitale direttamente sulla laguna. La costante minaccia di sprofondare nelle acque rende Venezia un capolavoro di bellezza, ingegno e fragilità.

Nonostante l’imponente afflusso di turisti, le stradine di Venezia, dette “calle“, hanno mantenuto fino ad oggi un fascino irresistibile. Le calle si snodano in un’immenso labirinto di pietra e acqua, tra i meravigliosi palazzi settecenteschi e i canali scossi dall’avanzare dei traghetti. Una volta allontanatisi dal centro storico, esse offrono agli sguardi curiosi bellissime botteghe e taverne tradizionali.  Tuttavia, il titolo di città più romantica del mondo resta conteso. Più ad ovest si trova infatti Verona, la città resa celebre da Romeo e Giulietta, opera immortale di William Shakespeare. Il Veneto si distingue particolarmente per la ricchezza di città e borghi murati. Tra i più conosciuti si trovano: Padova, Vicnza e Peschiera del Garda. Gli appassionati di architettura saranno felicemente sorpresi di sapere che in Veneto sono presenti diverse ville palladiane. Tra gli esempi più significativi vi sono soprattutto Villa Dionisi a Cerea e Villa Pisani a Montagnana. Il Veneto dispone di un grandissimo vantaggio geografico: qui è possibile far vacanza sia al mare che in montagna! Tra i comprensori sciistici più famosi vi sono quelli del Monte Baldo e del Monte Grappa. Sul Mare Adriatico troviamo, tra le altre, le cittadine marittime di Chioggia, Jesolo e Bibione. Il Veneto è inoltre famoso per le sue stazioni termali naturali. Le terme più conosciute sono quelle dei Colli Euganei presso Padova.

Trentino-Alto Adige

Il Trentino-Alto Adige è una delle regioni autonome italiane. Al confine con l’Austria, il Trentino – Alto Adige è interessato da parte delle Dolomiti. Pertanto, la regione montana è particolarmente propizia per il turismo invernale. Le zone sciistiche più famose sono presso Monte Bondone, in Val di Fassa e in Val di Fiemme. L’area è conosciuta anche per la sua ricchezza di laghi e bacini artificiali, che la rendono molto suggestiva anche d’estate. Tra le particolarità della Val Venosta troviamo il Lago di Resia. Questo lago artificiale fu ottenuto unendo i laghi di Resia e Curon, che sommersero il vecchio borgo di Curon Venosta. Ancora oggi è possibile scorgere il campanile della chiesa che spunta dalle acque.

L’Alta Badia è la regione appartenente al Trentino – Alto Adige che comprende i comuni della provincia di Bolzano. La Val Badia è una pittoresca valle adagiata tra le Dolomiti italiane. Dal punto di vista culturale, l’Alta Badia è caratterizzata dall’importante presenza del ladino. Contrariamente ad altri dialetti regionali, il ladino è stato dichiarato lingua ufficiale al pari di italiano e tedesco. Infatti, raggiungendo l’Alta Badia è possibile incontrare diversi cartelli trilingue. Nonostante i comuni della zona non siano densamente abitati, grazie ai numerosi impianti sciistici, la Val Badia si riempie di turisti entusiasti.

Il Trentino- Alto Adige vanta inoltre un numero impressionante di aree naturali protette. Tra i parchi naturali più suggestivi ci sono: il Parco Nazionale dello Stelvio, il Parco Naturale Dolomiti di Sesto e il Parco Naturale Monte Corno.

Lombardia

Milano – Il cuore pulsante dell’economia e dell’arte

Nonostante la Lombardia sia spesso considerata solo come regione industriale e finanziaria, essa dispone di numerose attrazioni turistiche. Il capoluogo Milano si distingue per la presenza di numerosissimi musei. Tra i più importanti troviamo: la Pinacoteca di Brera, la Pinacoteca Ambrosiana, i Musei del Castello Sforzesco e il Museo del Novecento. Inoltre, sono presenti anche molte gallerie che ospitano mostre per un periodo limitato, come il Palazzo Reale e la Triennale. Mentre il Duomo di Milano è una delle opere di architettura sacra più rappresentative d’Italia.

Mantova – la città che sorge dalle acque

Mantova è una delle città lombarde più suggestive. Infatti, il centro storico è circondato da tre laghi: il Superiore, il Mezzo e l’ Inferiore. Qui si trovano il Museo di Palazzo Ducale e Palazzo Te. La zona di Mantova si è distinta per la presenza di strutture di accoglienza meno convenzionali. Oggigiorno, moltissimi visitatori preferiscono trascorrere le ferie in agriturismo. Tra le ultimissime mode troviamo ad esempio l’agriturismo biologico, che unisce tradizione e rispetto per la natura, con particolare attenzione al buon cibo e al rispetto dell’ambiente.

Laghi, parchi e monti

In Lombardia, moltissimi turisti vengono soprattutto attratti verso i grandi laghi. I più importanti sono: il Lago di Garda, il Lago Maggiore e il Lago di Como. Anche i parchi del Ticino e del Mincio godono di grande popolarità tra gli amanti della natura. Oltretutto, la Lombardia dispone di alcune delle località alpine più amate tra gli appassionati di sport invernali. Tra le mete più rinomate si trovano Livigno e Bormio.

Liguria

La Liguria è la regione costiera del nord-est italiano. La Liguria comprende per la maggior parte territori montuosi e collinari, che sembrano gettarsi nel Mar Ligure. Grazie soprattutto al mite clima mediterraneo, la regione ligure è in prevalenza meta del turismo primaverile ed estivo. Il territorio delle Cinque Terre attrae ogni anno migliaia di turisti da tutto il mondo. Accanto al classico turismo balneare, i cinque borghi offrono una cornice naturale perfetta per la pratica di sport all’aria aperta come il trekking e le escursioni in mountain bike. Tra le mete turistiche più famose vi è sicuramente Portofino. Nonostante sia diventato una delle destinazioni più alla moda in Italia, Portofino ha conservato l’aspetto caratteristico di antico borgo costiero. Da non dimenticare è la crescente tendenza all’agriturismo biologico, che consente di approfondire la conoscenza delle tradizioni e delle prelibatezze locali.

Piemonte

La culla del Regno d’Italia

Il Piemonte fu nell’800 il primo nucleo del vecchio Regno d’Italia, che stabilì i confini della nostra moderna Repubblica Italiana. Il capoluogo Torino è una delle città cardine dello sviluppo politico ed economico del paese. Il territorio piemontese è caratterizzato per la presenza sia di rilievi appartenenti alle Alpi che agli Appennini.

Sciare sia in inverno che in estate

Anche il Piemonte può vantare località turistiche invernali di prima categoria. Tra le destinazioni più amate vi sono ad esempio: Sestiere, Baldonecchia, Macugagna e il comprensorio sciistico di Mandolè Ski. Il Piemonte conta tra le regioni più ricche di fonti d’acqua dolce. Presso Pian del Re, sotto il Monviso, sgorga addirittura la sorgente del Po. Importanti attrazioni turistiche sono soprattutto i grandi laghi come: il Lago Maggiore, il Lago d’Orta e il Lago di Candia. Questi sono la meta ideale per gli amanti degli sport acquatici quali il windsurf, lo sci d’acqua o la vela.

La cornice ideale per gite ed escursioni

Inoltre, il territorio che circonda i laghi è perfetto per organizzare escursioni o gite in mountain bike. Per tutti gli amanti della natura è consigliata una visita al Parco naturale del Lago di Candia. La Valle Antrona, attraversata dall’Ovesca, è uno dei luoghi più consigliati per gite primaverili ed estive. Gli escursionisti amano soprattutto pernottare in bed and breakfast a gestione famigliare, per intensificare contatto con la regione e avere maggior libertà di movimento, a prezzi contenuti.

Valle d’Aosta

La regione al nord-ovest del paese dona un pizzico di fascino francese alla penisola italiana. Infatti, in Valle d’Aosta le lingue ufficiali sono sia l’italiano che il francese. Data la posizione a cavallo delle Alpi, la Valle d’Aosta è una delle mete italiane invernali più rinomate. In Valle d’Aosta si trovano alcune delle vette più alte del territorio italiano come: Monte Bianco, Monte Rosa, e il Gran Paradiso. Qui si concentrano anche alcune delle località sciistiche più esclusive d’Europa come Cervinia e Courmayeur. Oltre allo sci, la Valle d’Aosta si distingue particolarmente per la presenza di numerosissimi castelli. Viene stimato, che in tempi antichi quasi ogni centro abitato avesse il proprio castello. Moltissimi di questi sono ancora agibili e rappresentano un’incredibile attrazione turistica per il territorio valdostano. I castelli più suggestivi sono certamente: il Castello di Fénis, il Forte di Bard, il Castello di Saint-Pierre e il Castello Savoia.