Rss

Sicilia

Tesoro europeo di natura e cultura

La Sicilia è l’isola più grande d’Italia e del Mar Mediterraneo. La Sicilia è ricca di luoghi di interesse naturalistico, che comprendono anche suggestive aree marine protette come quelle de Le Isole Pelagie, Capo Gallo e Isola delle Femmine oppure delle Isole Egadi. In Sicilia si trovano anche alcune delle testimonianze meglio conservate dell’antica Magna Grecia. Presso Agrigento si trova la Valle dei Templi, dove ancora oggi è possibile ammirare le rovine doriche della città di Akragas. Mentre presso Trapani si trovano le rovine dell’antica città di Segesta, dove è si possono visitare il tempio dorico e il teatro.

La Sicilia barocca

A seguito del tragico terremoto che colpì la Sicilia alla fine del XVII sec. gran parte delle costruzioni dei secoli passati andarono perdute per sempre. Tuttavia, distruggendo le parti più vecchie e fragili, il sisma diede alla Sicilia la possibilità di erigere edifici più moderni. La regione sud-orientale della Sicilia, conosciuta come Val di Noto, è ora caratterizzata dalle numerose costruzioni in stile barocco erette nel settecento. La Val di Noto rappresenta uno degli esempi più belli del barocco italiano.

Le coste più celebri d’Italia

Tuttavia, il turismo in Sicilia si concentra sulle suggestive aree balneari. Le coste siciliane si distinguono dalle altre per vastità e bellezza. Mentre le coste del nord dell’isola sono caratterizzate da un aspetto più scoglioso, con lunghe lingue di terra che si protendono sul mare, le spiagge dell’area meridionale sono di carattere sabbioso e molto lunghe. Una spiaggia particolarmente suggestiva si trova a Pozzallo.

L’accoglienza sicilia

La Sicilia rappresenta una delle aree italiane con la maggiore affluenza di turisti. Il settore terziario siciliano si è adattato bene a questa tendenza sviluppando un sistema di accoglienza vario e capillare. La Sicilia offre ai propri visitatori un’ampia scelta tra hotel di lusso, bed and breakfast e case vacanza. Inoltre, anche il trasporto di turisti all’interno del territorio è ben organizzato, grazie a ditte che si sono specializzate proprio nei servizi di collegamento con i vari aeroporti e con le isole minori. In Sicilia, il turista è in buone mani!

Calabria

La Calabria è la punta dello stivale italiano. La maggior parte dei turisti che scelgono di visitare la Calabria è attratto principalmente dalle bellissime spiagge. Il territorio calabrese si affaccia da un lato sul Mar Tirreno e sull’altro sul Mar Ionio. Questo garantisce un’immensa varietà di spiagge e  insenature uniche al mondo. Il mare calabrese è caratterizzato dalla chiarezza delle sue acque, che risplendono di un blu intenso, interrotto qua e là da macchie di scogli più scure. Sulla punta più estrema della regione si trova lo Stretto di Messina. Con il bel tempo, è possibile affacciarsi sul mare ed ammirare la vicina Sicilia senza bisogno di binocolo. Le destinazioni più belle sul versante tirrenico sono la Riviera dei Cedri, la Costa degli Dei e la Costa Viola. Mentre sul lato ionico si trovano la Costa degli Aranci, la Costa dei Saraceni, la Costa dei Gelsomini e la Costa degli Achei, l’antico nome del popolo greco.

Infatti, la Calabria fu una delle prime aree sottoposte alla colonizzazione greca. A Crotone, si trova il parco archeologico nazionale dell’antica Kroton. Mentre presso Reggio Calabria si trova il parco archeologico Griso-LaBoccetta, con rovine di antichi templi, mura, acropoli e terme. Inoltre qui si trova il Museo Nazionale della Magna Grecia, dove sono conservati i celebri Bronzi di Riace. In provincia di Reggio Calabria si trova anche la cittadina di Scilla, affacciata sul mare. Qui si trova l’imponento Castello di Ruffo, un tempo dimora della famiglia che governò la città per oltre tre secoli. La Calabria è anche una regione ricca di possibilità per amanti delle escursioni nella natura. In Calabria sono presenti ben 3 parchi nazionali: il Parco Nazionale dell’Aspromonte, il Parco Nazionale del Pollino e il Parco Nazionale della Sila.

Puglia

La Puglia è la regione più a est della penisola italiana. La penisola pugliese, che si affaccia da un lato sul Mar Adriatico e sull’altro sul Mar Ionio, è nota come Salento. Il Salento è il famoso tacco della penisola italiana. In questa zona si concentrano alcune delle spiagge più belle, non solo della Puglia, ma anche dell’intero territorio nazionale. Le zone balneari pugliesi sono rinomate in tutto il mondo. La regione salentina è famosa soprattutto per l’abbondanza di spiagge dall’aspetto molto naturale e per il panorama mozzafiato. Il mare della Puglia è conosciuto soprattutto per la trasparenza delle sue acque e gli suggestivi scogli che si tuffano nell’azzurro intenso delle sue coste. La Puglia è infatti luogo di monumenti naturali unici al mondo come la Costa Garganica presso Vieste, le Isole Tremiti e le impressionanti Grotte di Castellana.

Vieste è una piccola città affacciata direttamente sul Mar Adriatico, caratterizzata dalla particolare forma “discendente”, determinata dalla conformazione naturale della costa rocciosa. Nel corso dei decenni, Vieste si è sviluppata da paesino marittimo a vero e proprio centro del turismo balneare senza mai perdere il suo fascino. La Puglia è inoltre un vero e proprio museo a cielo aperto. Qui infatti si trovano stupefacenti testimonianze dell’evoluzione dei popoli del Mediterraneo. Tra i ritrovamenti più antichi si trovano addirittura costruzioni risalenti all’Età della Pietra, come le specchie, i dolmen e i menhir. Altre costruzioni di origine antichissima sono i Trulli, che oggi rendono così caratteristico il paesaggio pugliese.

Basilicata

La Basilicata, anche nota con l’antico nome di Lucania, è una meta popolarissima per il turismo balneare. Sulla costa ionica si trovano alcune delle città marittime più belle d’Italia: Nova Siri, Metaponto, Scanzano Jonico, Pisticci, Rotondella e Policoro. La Basilicata è inoltre la meta prediletta dagli appassionati di archeologia e storia antica. La piccola regione costiera vanta infatti una storia antichissima, che risale ai primi insediamenti dell’espansione greca. Le città di Metaponto, Nova Siri e Policoro facevano infatti parte della Magna Grecia. Qui si trovano anche antichi insediamenti romani, quali Grumentum e Venosa. Tuttavia la vera particolarità della Basilicata sono i Sassi di Matera, che costituiscono il centro storico di Matera.

I palazzi della città sono caratterizzati da colori tenui, tra il bianco e l´ocra, che spiccano in contrasto con l´azzurro intenso del cielo. L´andamento irregolare del terreno sotto Matera crea l´illusione che gli edifici siano accatastati l´uno sull´altro, lasciando apparire la città in lontananza come un meraviglioso collage architettonico. Questo romantico panorama rende Matera una delle città italiane più caratteristiche. Nel centro cittadino si trovano i Sassi di Matera, uno stanziamento umano scavato presso il burrone, che si ritengono essere stati abitati a partire dall’Età della Pietra. In Basilicata antico e moderno si incontrano sullo sfondo del suggestivo panorama del Mar Ionio.

Campania

La Campania è una regione dalla storia antica. I primi insediamenti sul territorio campano risalgono ai periodi di colonizzazione dell’antica Grecia. Per la sua posizione propizia, affacciata sul Mar Mediterraneo, la Campania fu anche un’importante centro durante l’egemonia dei romani. Ogni anno, migliaia di appassionati di storia antica accorrono in Campania per visitare i siti archeologici di Pompei, Ercolano e Paestum. Il centro storico di Napoli racchiude tracce di tutti i 20 secoli di storia che hanno contribuito alla sua configurazione urbanistica. Alcuni dei luoghi d’interesse più popolari sono: il Maschio Angioino, il Palazzo Reale, Santa Maria della Sanità e Piazza del Plebiscito.

Napoli è caratterizzata soprattutto dagli edifici che si susseguono uno accostato all´altro tra il complesso di stradine conosciuto come Quartieri Spagnoli. Un tempo luogo adibiti a residenza per le truppe al servizio della Corona di Spagna, i Quartieri Spagnoli offrono le vedute più caratteristiche della città. Accanto a Napoli, un´altro importante luogo d´interesse è la meravigliosa Costiera Amalfitana. La costa che si estende lungo il Golfo di Salerno è famosa in tutto il mondo non solo per la sua bellezza naturalistica e per la qualità dell’acqua, ma anche per i borghi locali, che hanno conservato tutto il fascino di un tempo. Particolarmente suggestivi sono: la strada da Amalfi a Ravello e Conca dei Marini, dove si trova la famosa Grotta dello Smeraldo.

Abruzzo

Pur essendo una delle regioni più piccole d´Italia, l´Abruzzo può vantare un´incredibile varietà territoriale. Infatti, la più grande ricchezza dell’Abruzzo è la bellezza inconfondibile dei suoi territori naturali, che si dividono tra montagna, collina e mare. Qui si trovano ben 3 parchi nazionali: il Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga, il Parco Nazionale d´Abruzzo, Lazio e Molise e il Parco Nazionale della Majella. Ognuno dei grandi parchi naturali abruzzesi offrono una vasta gamma di attività ricreative per gli amanti della vita all´aria aperta. Accanto alle tradizionali visite guidate, è possibile praticare anche birdwatching, trekking e escursioni in mountain-bike. Recentemente, le proposte si sono moltiplicate, seguendo soprattutto il trend americano degli sport estremi. Oggi, non è difficile trovare associazioni che organizzano rafting, windsurf e persino volo in deltaplano.

Mentre lungo la costa si alternano spiagge dorate, lidi di ciottoli, pinete e scogliere. I centri balneari tradizionali sono Pescara, Roseto degli Abruzzi, Alba Adriatica, Vasto e Montesilvano. La regione Abruzzo è stata lodata più volte per la purezza del suo mare. Pertanto, qui è possibile anche praticare lo snorkeling e ammirare l´affscinante vita subacquea. Come molti forse non sanno, in Abruzzo si può anche organizzare la settimana bianca! La piccola regione dispone di ben 17 stazioni sciistiche e oltre 400 km di piste ben battute. Le aree sciistiche più famose sono l´Altopiano delle 5 miglia e dell’Alto Sangro e il Gran Sasso.

Lazio

La regione Lazio è la culla della storia e della cultura italiana. Roma fu capitale di un impero che spaziava dalla Gran Bretagna alla Turchia. Le tracce della grandezza dei romani affascinano ogni anno migliaia di turisti da tutto il mondo. Al contrario di molte regioni italiane, caratterizzate da turismo stagionale, Roma è una città vivace in tutti i mesi dell’anno. Nessuna città moderna può eguagliare la bellezza del Foro Romano, della Basilica di San Pietro in Vaticano o della Fontana di Trevi.

Passeggiare per vicoli di Roma è come sfogliare le pagine della storia. Ogni angolo della capitale è decorato con scene mitologiche come Romolo e Remo allattati dalla Lupa, simbolo della forza dell’ Impero Romano. Sfiorando le pareti corrose dai secoli del Colosseo, oppure muovendosi tra le rovine del Foro Romano, si prende coscienza del trascorrere del tempo. Mentre salendo le scalette ripide per raggiungere la cupola della Basilica di San Pietro in Vaticano, è possibile percepire la forza del volere umano. Un viaggio a Roma è molto di più di una semplice vacanza. Un viaggio a Roma è un esperienza impossibile da dimenticare.

Il Lazio ha tuttavia molto di più da offrire. Come molti ben sanno, già gli antichi romani amavano incontrarsi alle terme. Oggi, moltissime di queste sono state trasformate in moderne piscine termali. Particolarmente degne di nota sono: le Terme Acque Albule, le Terme di Stigliano e le Terme di Cretone.

Umbria

L’Umbria è l’unica regione della penisola italiana a non toccare il mare. Il territorio umbro è caratterizzato da un paesaggio prevalentemente agreste. Per questo motivo, l’Umbria è una delle mete più significative nell’ambito del turismo enogastronomico. Questo curioso neologismo descrive la riuscita combinazione di alcune delle caratteristiche più tipiche dello stile di vita italiano: buon cibo, vino di qualità e l’amore per la natura. Il turismo in campagna si adatta ad una fascia molto ampia di popolazione, ed è amato soprattutto proprio dalla gente di città.

Infatti, qui giungono sia famiglie con bambini entusiasti di giocare all’aria aperta e di conoscere gli animali da fattoria, che giovani coppie o gruppi di amici, desiderosi di rilassarsi e sperimentare nuovi sapori. Caratteristici della regione Umbria sono soprattutto il cioccolato di Perugia e il tartufo di Norcia. Inoltre, l’Umbria è famosa anche come regione d’origine di San Francesco, il patrono d’Italia. La città di Assisi celebra il santo nella suggestiva Basilica di San Francesco, che ancora oggi conserva le spoglie mortali del santo. L’Umbria conta un numero impressionante di musei, siti archeologici e monumenti. Infatti, la gran parte dei comuni hanno almeno un’attrazione turistica di carattere storico. Una delle destinazioni più esclusive è il Lago Trasimeno, detto anche Lago di Perugia. La grande particolarità del lago è la presenza di tre isole: l’Isola Polvese, l’Isola Maggiore e l’Isola Minore. L’oasi naturale del Trasimeno “La Valle” è uno dei luoghi più importanti per la salvaguardia degli uccelli migratori.

Marche

Le Marche sono una regione del centro Italia, affacciata sul Mare Adriatico centrale. possono vantare delle spiagge molto suggestive. Molte di queste  si sono distinte per pulizia, qualità dell’acqua ed efficienza delle strutture. Tra queste le più conosciute: Pesaro, Senigallia e San Benedetto del Tronto. San Benedetto del Tronto, grazie al suo charme mondano, conta da anni tra le mete più ambite dell’estate. La città può vantare non solo un mare limpido e delle spiagge ben attrezzate, ma anche un centro cittadino ben curato, con il fascino accattivante di una città marittima alla moda. Infatti, le strade e le piazze di San Benedetto del Tronto sono caratterizzate soprattutto dagli edifici dai colori chiari e dalle numerose palme, che adornano aiuole pubbliche e private, conferendo alla città un tocco di eleganza particolare.

Tuttavia, il panorama più spettacolare delle Marche è offerto dal Monte Conero, in provincia di Ancona. Il Monte Conero è l’altura più significativa della zona adriatica centrale, caratterizzato dal colore verde intenso delle piante, che ne ricoprono il profilo levigato, che si tuffa nel mare turchese. Il capoluogo Ancona è una rinomata città d’arte, che propone una serie interminabile di attrazioni. Tra le più significative ricordiamo: la Pinacoteca civica Francesco Podesti, Piazza del Papa, Via della Loggia, il Duomo di San Ciriaco e il Museo Archeologico Nazionale delle Marche. Un altro gioiello delle Marche è Urbino. Nella città di origine romana è ancora possibile ammirare la bellezza senza tempo del Palazzo Ducale, della Casa di Raffaello e dell’Ex Monastero di Santa Chiara. Il tipico paesaggio delle Marche consiste in un infinito susseguirsi di colline verdeggianti. Molte delle antiche dimore padronali, un tempo adibite alla mezzadria, sono state convertite in moderni agriturismi. Qui è possibile sia gustare i vini e i piatti tipici della cucina marchigiana, che acquistare prodotti biologici DOC.

Toscana

La Toscana è la regione d’origine dell’italiano moderno.

Infatti, gli intellettuali italiani, affascinati dalla musicalità del dialetto toscano contenuto nella Divina Commedia di Dante Alighieri, decisero di promuoverlo come lingua ufficiale dell’Italia.

La Toscana è famosa in tutto il mondo soprattutto per le sue città d’arte.

Firenze conta monumenti e musei importantissimi come: gli Uffizi, il Duomo, Ponte Vecchio, Palazzo Pitti e Piazza della Signoria. Inoltre, Firenze è una delle poche grandi città ad offrire diverse possibilità di soggiorno a prezzi contenuti, anche in pieno centro! Infatti, molti operatori del settore turistico si sono adoperati ad elaborate sconti ed offerte speciali stagionali per accontentare ogni tipo di turista.

Pisa è conosciuta soprattutto per la sua Torre, ma nella circostante Piazza del Duomo sono presenti anche il Battistero, il Camposanto, e la Cattedrale. La Piazza del Duomo di Pisa vanta un’architettura unica.

Siena è un borgo medievale che ha conservato nel tempo un’inedita unità stilistica. Tra le peculiarità locali vie è il famoso Palio di Siena.

La Toscana è inoltre una delle regioni più significative per l’agriturismo.

I colli toscani sono una meta turistica agognata, per gli alloggi tipici, i vini, i cibi tradizionali e i moderni centri benessere. La Toscana si affaccia inoltre sul Mar Tirreno e comprende le isole dell’Arcipelago Toscano. Le zone balneari più memorabili sono Viareggio, la Costa dell’Argentario e l’Isola d’Elba.