Rss

L’Isola di Ponza

L’Isola di Ponza, è la più grande delle Isole Pontine, al largo della costa del Lazio. Nonostante la sua superficie limitata, neanche 10 km², Ponza fu nel corso del secoli un importante porto commerciale e peschereccio. Si stima, che già nel XII secolo a.C. Ponza venisse usata come tappa di viaggio dai mercanti fenici. Infatti, non è raro trovare frammenti di antichi vasi o utensili. La grande particolarità dell’isola sono le cosiddette Grotte di Pilato: antiche peschiere romane scavate nella roccia.

L’Arcipelago Pontino è ritenuto essere di origine vulcanica. Da questo deriva il caratteristico aspetto roccioso di Ponza, caratterizzata soprattutto da alte scogliere a picco sul mare. Proprio grazie a questa conformazione naturale, Ponza è il luogo ideale dove osservare la tipica fauna marina del Mediterraneo. Infatti, alcuni degli sport più praticati sull’isola sono lo snorkeling e le immersioni subacquee.

Nel corso degli ultimi anni, molti visitatori si sono visti tuttavia più interessati a visitare relitti di aerei o navi incagliati sui fondali a largo dell’isola. A Ponza sono inoltre attive moltissime agenzie che offrono sia tour in barca dell’Arcipelago Pontino, che collegamenti regolari con la terraferma. Nonostante le modeste dimensioni, l’Isola di Ponza è dotata di un sistema alberghiero molto sviluppato. Ai tradizionali hotel, si sono aggiunti negli ultimi anni anche diversi bed and breakfast e appartamenti vacanza. Oltre a ciò, grazie ai numerosi ristoranti, bar e discoteche, il divertimento notturno è assicurato.