Rss

Mare della Calabria

La Calabria: una terra dalla storia antica

Essa era infatti già abitata nel Paleolitico e diventò in seguito un importante centro della Magna Grecia. Questa storia millenaria è incorniciata dall’azzurro intenso del Mediterraneo. Alcune di queste dispongono di moderne strutture turistiche mentre altre sono state lasciate nella loro bellezza naturale.

Tropea. l’area marittima più famosa della Calabria

Nonostante si tratti di uno dei comuni italiani più piccoli, Tropea fu in epoca romana e medievale un importante porto sul mediterraneo. Nel centro storico di Tropea si trovano ben 5 balconi panoramici: l’Affaccio Largo Migliarese, dal quale si possono vedere San Leonardo e l’Isola Bella, l’ Affaccio Largo Galluppi, dal quale si può ammirare il porto, Largo Villetta, dal quale si può estendere lo sguardo sull’intera costa, Largo Duomo e Belvedere Rico Ripa. Tropea dispone anche di bellissime spiagge balneari come la spiaggia Spiaggia della Rotonda, Spiaggia ‘a Linguata, Spiaggia del Convento e Spiaggia Passo Cavalieri.

L’Area Marina Protetta di Capo Rizzuto: il gioiello del mare

All’interno dell’Area Marina Protetta di Capo Rizzuto, nella provincia di Crotone, si trova il comune di Isola Capo Rizzuto. Nonostante il nome, si tratta in effetti di un suggestivo lungo promontorio sul mare. La città è caratterizzata dalle immagini della fortificazione nella frazione di La Castella e della Torre Vecchia sulla costa.
Nella riserva marina di Capo Rizzuto si trova anche Capo Colonna, una costa dove si possono trovare sia spiagge che scogliere. Grazie alla qualità delle acque garantita dall’area protetta e all’enorme valore archeologico della regione, questo stralcio di costa sul Mar Ionio rappresenta una delle destinazioni turistiche più ambite.

L’alto cosentino: Praia a Mare

A Praia a Mare si concentra il turismo balneare dell’alto cosentino. Da qui è possibile anche raggiungere la piccola Isola di Dino, ricca di vita animale e vegetale e di suggestive grotte marine naturali come la Grotta Azzurra, la Grotta del Frontone e la Grotta del Leone. Per gli appassionati di storia, la particolarità imperdibile di Praia a Mare è sicuramente il Santuario della Madonna della Grotta, eretto all’interno di una grotta naturale. Un altro gioiello è la Torre dei Fuzzi, imponente costruzione militare u una scogliera di 15 m a picco sul mare.

Cinque Terre

Le Cinque Terre: cinque perle incastonate sulla costiera ligure

Le Cinque Terre sono un pezzo di costiera ligure nella provincia di La Spezia. Qui si trovano i cinque borghi: Monterosso al Mare, Vernazza, Corniglia, Manarola e Riomaggiore. La costa, naturalmente costituita da scogliere rocciose, è resa caratteristica dagli imponenti terrazzamenti per la coltivazione della vite e dalle numerose costruzioni a strapiombo sul mare. Le Cinque Terre sono l’incarnazione del tipico borgo marittimo.

Monterosso al Mare: una gioia per le vacanze

Monterosso al Mare è la città più ad ovest delle Cinque Terre, situato in un piccolo golfo naturale. Qui furono edificate diverse architetture sacre come la Chiesa di San Giovanni Battista, il Complesso conventuale dei Cappuccini e la Chiesa di San Francesco e il Santuario di Nostra Signora di Soviore. Inoltre, Monterosso ebbe un ruolo importante nella formazione del poeta e premio Nobel per la letteratura Eugenio Montale. Sulle pendici del Mesco si trova Villa Montale , la residenza estiva del poeta. La spiaggia di Monterosso è anche la più estesa delle Cinque Terre. Per questo, il piccolo borgo ha sviluppato un complesso turistico ben attrezzato in grado di accogliere numerosissimi ospiti da tutto il mondo.

Vernazza e Corniglia: due borghi per una vacanza unica

Vernazza comprende anche il successivo borgo, Corniglia, che è una sua frazione. Grazie alla scarsa popolazione, meno di 1.000 abitanti, Vernazza ha mantenuto nel tempo il suo carattere di piccolo borgo di pescatori, con i palazzi che si stringono l’uno all’altro separati da ripide scalinate. La piazzetta centrale si apre su un piccolo porto dove, accanto alla splendida Chiesa di Santa Margherita d’Antiochia, è possibile stendere il telo sulla piccola spiaggia e fare il bagno. Da non perdere è anche una visita al Castello di Vernazza, detto anche Castello dei Doria, antica costruzione a carattere difensivo situato su un alto costone di roccia nel sud della città.

Riomaggiore e Manarola: per vacanze ai piedi dell’Appennino Ligure

Riomaggiore comprende anche il borgo di Manarola, che è una delle sue frazioni. Riomaggiore è l’ultimo comune delle Cinque Terre. La cittadina si sviluppa a ridosso del Mar Ligure addossata al Monte Zatta, facente parte dell’Appennino Ligure. Queste condizioni naturali hanno fornito la base per lo sviluppo tipicamente “verticale” dei borghi. Infatti gli alti edifici sembrano essersi abilmente adagiati sull’aspro territorio e ne seguono la forma, dando vita a strette viette e ripide scalinate. La spiaggia di Riomaggiore si trova all’estremo est del borgo ed è caratterizzata dalla presenza di ciottoli e grossi sassi sulla riva. La spiaggia è molto ampia e resa suggestiva dalla scogliera che si tuffa a picco nel Mar Ligure.

Sardegna

La meta ideale per vacanze al mare

La Sardegna è un piccolo paradiso marittimo nel cuore dell’Europa moderna. Le coste sarde sono famosi per la loro conformazione prevalentemente rocciosa, caratterizzata da scogli e insenature. Tuttavia, nelle zone meridionali e occidentali si trovano anche spiagge basse e sabbiose.

Un paradiso nel Mediterraneo ricco di natura e cultura

La Sardegna rappresenta inoltre un immenso patrimonio naturalistico. Qui sono presenti alcune delle grotte naturali più suggestive del mondo come la Grotta del Bue Marino e le Grotte di Nettuno. Mentre i ritrovamenti archeologici più caratteristici della Sardegna sono probabilmente le famose Nuraghe. Le Nuraghe sono torri in pietra simbolo dell’omonima civiltà fiorita e scomparsa sul territorio sardo. Questi magnifici monumenti del passato sono unici al mondo.

Alghero: tra Sardegna e Catalogna

Alghero è famosa soprattutto per la Riviera del Corallo, un luogo particolarmente ricco di corallo rosso naturale. La costa algherese è una delle attrazioni turistiche più importanti della Sardegna. All’interno del Parco naturale regionale di Porto Conte, si trova la bellissima Baia delle Ninfe. Oggi, turisti da tutto il mondo possono godere della ricchezza ambientalistica e culturale di Alghero attraverso un moderno sistema di accoglienza, che offre sistemazioni di vario tipo. Moltissimi visitatori scelgono ogni anno di alloggiare in case vacanza di privati o bed and breakfast a gestione familiare, in modo da sperimentare da vicino la vita della città.

Sicilia

Tesoro europeo di natura e cultura

La Sicilia è l’isola più grande d’Italia e del Mar Mediterraneo. La Sicilia è ricca di luoghi di interesse naturalistico, che comprendono anche suggestive aree marine protette come quelle de Le Isole Pelagie, Capo Gallo e Isola delle Femmine oppure delle Isole Egadi. In Sicilia si trovano anche alcune delle testimonianze meglio conservate dell’antica Magna Grecia. Presso Agrigento si trova la Valle dei Templi, dove ancora oggi è possibile ammirare le rovine doriche della città di Akragas. Mentre presso Trapani si trovano le rovine dell’antica città di Segesta, dove è si possono visitare il tempio dorico e il teatro.

La Sicilia barocca

A seguito del tragico terremoto che colpì la Sicilia alla fine del XVII sec. gran parte delle costruzioni dei secoli passati andarono perdute per sempre. Tuttavia, distruggendo le parti più vecchie e fragili, il sisma diede alla Sicilia la possibilità di erigere edifici più moderni. La regione sud-orientale della Sicilia, conosciuta come Val di Noto, è ora caratterizzata dalle numerose costruzioni in stile barocco erette nel settecento. La Val di Noto rappresenta uno degli esempi più belli del barocco italiano.

Le coste più celebri d’Italia

Tuttavia, il turismo in Sicilia si concentra sulle suggestive aree balneari. Le coste siciliane si distinguono dalle altre per vastità e bellezza. Mentre le coste del nord dell’isola sono caratterizzate da un aspetto più scoglioso, con lunghe lingue di terra che si protendono sul mare, le spiagge dell’area meridionale sono di carattere sabbioso e molto lunghe. Una spiaggia particolarmente suggestiva si trova a Pozzallo.

L’accoglienza sicilia

La Sicilia rappresenta una delle aree italiane con la maggiore affluenza di turisti. Il settore terziario siciliano si è adattato bene a questa tendenza sviluppando un sistema di accoglienza vario e capillare. La Sicilia offre ai propri visitatori un’ampia scelta tra hotel di lusso, bed and breakfast e case vacanza. Inoltre, anche il trasporto di turisti all’interno del territorio è ben organizzato, grazie a ditte che si sono specializzate proprio nei servizi di collegamento con i vari aeroporti e con le isole minori. In Sicilia, il turista è in buone mani!

Calabria

La Calabria è la punta dello stivale italiano. La maggior parte dei turisti che scelgono di visitare la Calabria è attratto principalmente dalle bellissime spiagge. Il territorio calabrese si affaccia da un lato sul Mar Tirreno e sull’altro sul Mar Ionio. Questo garantisce un’immensa varietà di spiagge e  insenature uniche al mondo. Il mare calabrese è caratterizzato dalla chiarezza delle sue acque, che risplendono di un blu intenso, interrotto qua e là da macchie di scogli più scure. Sulla punta più estrema della regione si trova lo Stretto di Messina. Con il bel tempo, è possibile affacciarsi sul mare ed ammirare la vicina Sicilia senza bisogno di binocolo. Le destinazioni più belle sul versante tirrenico sono la Riviera dei Cedri, la Costa degli Dei e la Costa Viola. Mentre sul lato ionico si trovano la Costa degli Aranci, la Costa dei Saraceni, la Costa dei Gelsomini e la Costa degli Achei, l’antico nome del popolo greco.

Infatti, la Calabria fu una delle prime aree sottoposte alla colonizzazione greca. A Crotone, si trova il parco archeologico nazionale dell’antica Kroton. Mentre presso Reggio Calabria si trova il parco archeologico Griso-LaBoccetta, con rovine di antichi templi, mura, acropoli e terme. Inoltre qui si trova il Museo Nazionale della Magna Grecia, dove sono conservati i celebri Bronzi di Riace. In provincia di Reggio Calabria si trova anche la cittadina di Scilla, affacciata sul mare. Qui si trova l’imponento Castello di Ruffo, un tempo dimora della famiglia che governò la città per oltre tre secoli. La Calabria è anche una regione ricca di possibilità per amanti delle escursioni nella natura. In Calabria sono presenti ben 3 parchi nazionali: il Parco Nazionale dell’Aspromonte, il Parco Nazionale del Pollino e il Parco Nazionale della Sila.

Puglia

La Puglia è la regione più a est della penisola italiana. La penisola pugliese, che si affaccia da un lato sul Mar Adriatico e sull’altro sul Mar Ionio, è nota come Salento. Il Salento è il famoso tacco della penisola italiana. In questa zona si concentrano alcune delle spiagge più belle, non solo della Puglia, ma anche dell’intero territorio nazionale. Le zone balneari pugliesi sono rinomate in tutto il mondo. La regione salentina è famosa soprattutto per l’abbondanza di spiagge dall’aspetto molto naturale e per il panorama mozzafiato. Il mare della Puglia è conosciuto soprattutto per la trasparenza delle sue acque e gli suggestivi scogli che si tuffano nell’azzurro intenso delle sue coste. La Puglia è infatti luogo di monumenti naturali unici al mondo come la Costa Garganica presso Vieste, le Isole Tremiti e le impressionanti Grotte di Castellana.

Vieste è una piccola città affacciata direttamente sul Mar Adriatico, caratterizzata dalla particolare forma “discendente”, determinata dalla conformazione naturale della costa rocciosa. Nel corso dei decenni, Vieste si è sviluppata da paesino marittimo a vero e proprio centro del turismo balneare senza mai perdere il suo fascino. La Puglia è inoltre un vero e proprio museo a cielo aperto. Qui infatti si trovano stupefacenti testimonianze dell’evoluzione dei popoli del Mediterraneo. Tra i ritrovamenti più antichi si trovano addirittura costruzioni risalenti all’Età della Pietra, come le specchie, i dolmen e i menhir. Altre costruzioni di origine antichissima sono i Trulli, che oggi rendono così caratteristico il paesaggio pugliese.

Basilicata

La Basilicata, anche nota con l’antico nome di Lucania, è una meta popolarissima per il turismo balneare. Sulla costa ionica si trovano alcune delle città marittime più belle d’Italia: Nova Siri, Metaponto, Scanzano Jonico, Pisticci, Rotondella e Policoro. La Basilicata è inoltre la meta prediletta dagli appassionati di archeologia e storia antica. La piccola regione costiera vanta infatti una storia antichissima, che risale ai primi insediamenti dell’espansione greca. Le città di Metaponto, Nova Siri e Policoro facevano infatti parte della Magna Grecia. Qui si trovano anche antichi insediamenti romani, quali Grumentum e Venosa. Tuttavia la vera particolarità della Basilicata sono i Sassi di Matera, che costituiscono il centro storico di Matera.

I palazzi della città sono caratterizzati da colori tenui, tra il bianco e l´ocra, che spiccano in contrasto con l´azzurro intenso del cielo. L´andamento irregolare del terreno sotto Matera crea l´illusione che gli edifici siano accatastati l´uno sull´altro, lasciando apparire la città in lontananza come un meraviglioso collage architettonico. Questo romantico panorama rende Matera una delle città italiane più caratteristiche. Nel centro cittadino si trovano i Sassi di Matera, uno stanziamento umano scavato presso il burrone, che si ritengono essere stati abitati a partire dall’Età della Pietra. In Basilicata antico e moderno si incontrano sullo sfondo del suggestivo panorama del Mar Ionio.

Campania

La Campania è una regione dalla storia antica. I primi insediamenti sul territorio campano risalgono ai periodi di colonizzazione dell’antica Grecia. Per la sua posizione propizia, affacciata sul Mar Mediterraneo, la Campania fu anche un’importante centro durante l’egemonia dei romani. Ogni anno, migliaia di appassionati di storia antica accorrono in Campania per visitare i siti archeologici di Pompei, Ercolano e Paestum. Il centro storico di Napoli racchiude tracce di tutti i 20 secoli di storia che hanno contribuito alla sua configurazione urbanistica. Alcuni dei luoghi d’interesse più popolari sono: il Maschio Angioino, il Palazzo Reale, Santa Maria della Sanità e Piazza del Plebiscito.

Napoli è caratterizzata soprattutto dagli edifici che si susseguono uno accostato all´altro tra il complesso di stradine conosciuto come Quartieri Spagnoli. Un tempo luogo adibiti a residenza per le truppe al servizio della Corona di Spagna, i Quartieri Spagnoli offrono le vedute più caratteristiche della città. Accanto a Napoli, un´altro importante luogo d´interesse è la meravigliosa Costiera Amalfitana. La costa che si estende lungo il Golfo di Salerno è famosa in tutto il mondo non solo per la sua bellezza naturalistica e per la qualità dell’acqua, ma anche per i borghi locali, che hanno conservato tutto il fascino di un tempo. Particolarmente suggestivi sono: la strada da Amalfi a Ravello e Conca dei Marini, dove si trova la famosa Grotta dello Smeraldo.

Abruzzo

Pur essendo una delle regioni più piccole d´Italia, l´Abruzzo può vantare un´incredibile varietà territoriale. Infatti, la più grande ricchezza dell’Abruzzo è la bellezza inconfondibile dei suoi territori naturali, che si dividono tra montagna, collina e mare. Qui si trovano ben 3 parchi nazionali: il Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga, il Parco Nazionale d´Abruzzo, Lazio e Molise e il Parco Nazionale della Majella. Ognuno dei grandi parchi naturali abruzzesi offrono una vasta gamma di attività ricreative per gli amanti della vita all´aria aperta. Accanto alle tradizionali visite guidate, è possibile praticare anche birdwatching, trekking e escursioni in mountain-bike. Recentemente, le proposte si sono moltiplicate, seguendo soprattutto il trend americano degli sport estremi. Oggi, non è difficile trovare associazioni che organizzano rafting, windsurf e persino volo in deltaplano.

Mentre lungo la costa si alternano spiagge dorate, lidi di ciottoli, pinete e scogliere. I centri balneari tradizionali sono Pescara, Roseto degli Abruzzi, Alba Adriatica, Vasto e Montesilvano. La regione Abruzzo è stata lodata più volte per la purezza del suo mare. Pertanto, qui è possibile anche praticare lo snorkeling e ammirare l´affscinante vita subacquea. Come molti forse non sanno, in Abruzzo si può anche organizzare la settimana bianca! La piccola regione dispone di ben 17 stazioni sciistiche e oltre 400 km di piste ben battute. Le aree sciistiche più famose sono l´Altopiano delle 5 miglia e dell’Alto Sangro e il Gran Sasso.

Lazio

La regione Lazio è la culla della storia e della cultura italiana. Roma fu capitale di un impero che spaziava dalla Gran Bretagna alla Turchia. Le tracce della grandezza dei romani affascinano ogni anno migliaia di turisti da tutto il mondo. Al contrario di molte regioni italiane, caratterizzate da turismo stagionale, Roma è una città vivace in tutti i mesi dell’anno. Nessuna città moderna può eguagliare la bellezza del Foro Romano, della Basilica di San Pietro in Vaticano o della Fontana di Trevi.

Passeggiare per vicoli di Roma è come sfogliare le pagine della storia. Ogni angolo della capitale è decorato con scene mitologiche come Romolo e Remo allattati dalla Lupa, simbolo della forza dell’ Impero Romano. Sfiorando le pareti corrose dai secoli del Colosseo, oppure muovendosi tra le rovine del Foro Romano, si prende coscienza del trascorrere del tempo. Mentre salendo le scalette ripide per raggiungere la cupola della Basilica di San Pietro in Vaticano, è possibile percepire la forza del volere umano. Un viaggio a Roma è molto di più di una semplice vacanza. Un viaggio a Roma è un esperienza impossibile da dimenticare.

Il Lazio ha tuttavia molto di più da offrire. Come molti ben sanno, già gli antichi romani amavano incontrarsi alle terme. Oggi, moltissime di queste sono state trasformate in moderne piscine termali. Particolarmente degne di nota sono: le Terme Acque Albule, le Terme di Stigliano e le Terme di Cretone.